fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La notizia è stata comunicata dalla presidente dell’Avis di Nocera Inferiore, Silvia Rocco. «Si compra il sangue dall’esterno con un enorme aggravio economico»

di Tania Pentangelo

Rischia la chiusura il Centro Trasfusionale dell'Umberto I a Nocera Inferiore. L'allarme è stato lanciato dall'AVIS cittadina, quotidianamente presente al presidio ospedaliero.

Sentenza favorevole alla società che si occupa di parcheggi e raccolta rifiuti nella città capofila dell'Agro. Il ricorso era contro l'assunzione di due tecnici

Il Tribunale di Nocera Inferiore, con la sentenza pronunciata il 19 maggio 2016 dal Giudice dei Lavoro, dottor Carlo Mancuso, ha dichiarato nullo ed inammissibile il ricorso proposto dal signor Alfonso Vitale contro Nocera Multiservizi srl, confermando, così, la correttezza e la legittimità della procedura attivata dalla società per la selezione di due professionisti a cui affidare la responsabilità dell'area amministrativa e dell'area tecnica.

Anche un infermiere volontario, Pasquale Giordano, dell'assemblea Pd locale, alza la voce contro il degrado dell'ospedale cittadino. «Combatterò insieme a tutti»

Sembra irrimediabilmente affondare l'ospedale civile Umberto I sotto i colpi dei disservizi e della carenza di personale diventata ormai cronica. Personale medico costretto a difendersi dalle sempre più frequenti aggressioni di utenti disperati ed a lavorare anche più di 24 ore di seguito, grazie alla deregulation varata con la finanziaria 2007.

Il sindaco ha incontrato dirigenti, medici e personale sanitario per fare il punto sulle numerose difficoltà operative che sta incontrando l'ospedale nocerino

Dopo le numerose sollecitazioni ufficiali, effettuate sia a voce che per iscritto, continua l'impegno del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, per evitare che la sanità nocerina (che, va ricordato, serve un vastissimo bacino di utenti dell'Agro) coli a picco.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca