fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il giornalista di RaiSport, nato e vissuto a lungo a Nocera Inferiore, è deluso da una promessa ufficializzata più volte e non mantenuta dal primo cittadino, Manlio Torquato
di Gigi Di Mauro

Fabrizio Failla, RaisportÈ deluso, offeso e amareggiato il giornalista nocerino Fabrizio Failla, caporedattore della redazione sport di Raisport. Il motivo? Il protrarsi da oltre sei anni dell'attesa che una dichiarazione fatta pubblicamente dal sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, e ribadita nel tempo, si concretizzi: la concessione della cittadinanza onoraria di Nocera Inferiore.

Piacere per il primo passo verso la realizzazione delle fognature, ma il dottor Galdi sottolinea: « Ci aspettavamo quantomeno dal nostro sindaco una sola parola di “ringraziamento”»
di Anna Panariti
Agostino Galdi«Basta! È già tardi!». Questo il grido elevato con tono duro e seccato dal dottor Agostino Galdi, presidente del comitato “La Fine della Vergogna” nel corso dell’ultimo incontro tenutosi nell’ambito della campagna di sensibilizzazione sul tema dell’ambiente.

Antonio Baldo, 57 anni, avrebbe alle spalle una lunga serie di screzi con il 72enne vicino accoltellato lunedì scorso. È stato arrestato dalla Polizia e condotto a Fuorni

Il palazzo dove vivevano l'arrestato, nel riquadro, e la vittimaSolo due giorni sono bastati agli agenti di Polizia del Commissariato di Nocera Inferiore, diretto dal vicequestore Luigi Amato, per catturare l'uomo che due giorni fa ha inferto tre coltellate al suo 72enne vicino di casa, E.G., in via Siniscalchi.

È successo nella frazione Giovi, dove un pregiudicato 55enne colto in flagranza è stato arrestato in Codice Rosso dalla Polizia accorsa sul posto

arrestato un ubriaco violento in famigliaEra tornato a casa completamente ubriaco e aveva cominciato a inveire contro la moglie e i figli il pregiudicato 55enne arrestato a Salerno mentre ancora, malgrado la presenza degli agenti, continuava a minacciare anche il figlio 16enne “colpevole” di aver tentato di difendere la madre aggredita.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca