fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il pesante e ingombrante automezzo, carico di pomodori, ha avuto un guasto sul viale d'accesso all'autostrada. Si è temuto il peggio per alcune ambulanze imbottigliate nel traffico

Pomeriggio infernale per il traffico tra Nocera Superiore, Nocera Inferiore e Pagani, a causa di un mezzo bloccato al casello di Nocera Inferiore che per un'ora e un quarto ha quasi totalmente paralizzato il traffico su via Atzori con ripercussioni sulle due cittadine confinanti.

Sono almeno tre i casi documentati di sparizione di calzature nell'ultimo periodo. Perplessi gli utenti per la superficialità degli addetti alla reception della struttura

È rimasta letteralmente di stucco Alessia Generali (nella foto), giovane nocerina, quando ieri sera ha denunciato, alla reception della palestra cui è iscritta, il furto delle proprie scarpe scoperto al termine del corso che frequenta: spallucce delle addette e un laconico "Figurati che oggi si sono rubati due accappatoi".

La giovane stava raggiungendo il fidanzato in via Siniscalchi. Il manigoldo, che indossava una maglia rossa, alle urla della ragazza si è immediatamente dileguato

di Valerio D'Amico
Attimi di angoscia per una ragazza ieri mattina a Nocera Inferiore, in via Siniscalchi. Erano da poco passate le tredici quando un uomo si è avvicinato alla sedicenne, le ha sollevato il vestito tentando di molestarla ed è immediatamente fuggito.

«Per la seconda volta in un anno - afferma il presidente del gruppo "Linea Storica Napoli-Salerno - interrompono la linea e ci lasciano per strada senza bagni e protezione dal sole e dalla pioggia»  

di Antonietta Rosamilia
Protestano ancora una volta, e con veemenza, i pendolari del gruppo "Linea storica Napoli - Salerno". Ancora una volta il motivo del contendere è la postazione di attesa dei bus sostitutivi a Via Nicola Bruni Grimaldi.

Raddoppiate le richieste rispetto agli anni precedenti. Torquato: «Invito ad un ulteriore incremento». Sono 45 i posti attualmente disponibili, ma potrebbero aumentare

di Tania Pentangelo

Il prossimo 1 settembre finalmente si apriranno le porte del nuovo asilo nido comunale sito in via Paolo Giovio 23. Tenendo in considerazione le continue istanze di ammissione da parte della popolazione e la possibilità di accogliere ulteriori iscritti, potenziando il servizio offerto, l'amministrazione Torquato ha riaperto i termini del bando per l'accesso al servizio socio-formativo, la cui scadenza era fissata al 10 luglio, prorogandoli fino ad esaurimento posti. 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca